Kiss Day

Pubblicato luglio 6, 2013 in Curiosità Fotografiche

Oggi, 6 luglio, è il Kiss Day! A livello mondiale, ovvio.

A dir la verità questa bella festa è nata nel 1990, in Inghilterra, ma oramai si festeggia un po’ ovunque e ogni anno ha un particolare giorno per essere festeggiato.

Ovviamente come non pensare subito alle più famose foto che ritraggono baci?

L’icona per eccellenza la detiene sicuramente Robert Doisneau che con il suo The Kiss by the Hôtel de Ville ha regalato al mondo intero l’ideale del bacio per eccelenza.

34doisneau.tif

La foto divenne famosa anche per una sorta di ‘scandalo’ portato alla luce nel 1992. Non si tratta infatti di uno scatto rubato, ma di una scena montata in piena regola: Doisneau, nel 195o, anno in cui realizzò l’immagine, stava lavorando ad un servizio per Life e, dopo molti provini, chiese a due ragazzi di posare per lui nel famoso scatto. La loro identità rimase segreta fino al 1992, quando due signori, Denise e Jean-Louis Lavergne, si presentarono alla TV francese dichiarando di essere loro i protagonisti della famosa immagine ed esigendo un cospicuo compenso da parte del fotografo per averli fotografati senza permesso. A quel punto, il maestro della fotografia francese spiegò che in realtà, essendo una foto ‘montata’ in posa, il permesso di fotografare i due soggetti lui l’aveva naturamente chiesta. Morale della favola? La vera ragazza ritratta nella foto, Françoise Bornet, si fece viva con il fotografo dimostrando che lei era la ‘modella’ dello scatto, portando con se copia della foto originale autografata che Doisneau le aveva regalato come ringraziamento per il servizio svolto. In seguito, nel 2005, Françoise vendette la stampa guadagnando bel 155.000 €!

Un’altro scatto d’indubbio valore, se non altro per l’immaginario comune è quella scattata da Alfred Eisenstaedt a Times Sqare, il giorno del V-J Day, 15 agosto 1945, che gli americani ricordano come il Giorno della Vittoria sul Giappone. Questa data segna in realtà, specialmente per gli americani, la fine della Seconda Guerra Mondiale che segue di quasi tre mesi quella europea dato che, come sappiamo, i Giapponesi tentarono una lunga ed inutile (quanto devastante) resistenza.

tumblr_lh5012RXSY1qzyk0go1_1280

Dato che Eisenstaedt scattò moltissime foto quel giorno, non c’è mai stato modo di risalire alla vera identità dei due soggetti e questo ha dato adito a numerose perplessità e malignità. Quale si ala verità (E’ stata una posa? E’ tutto costruito? O è una vera foto rubata?) a me non interessa. Anche se fosse stata costruita ad hoc, sicuramente in quella piazza, o in qualche altro punto di New York, quel giorno, si saranno verificati momenti simili, dove il bacio, icona dell’Amore per eccellenza, ha trionfato sull’ipocrisia, sui vecchi costumi, sulle reticenze mentali per ragalare e regalarsi, un momento di Vera Gioia.

E buon Kiss Day a tutti.

No Response to “Kiss Day”

Comments are closed.